Art. 89 - Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

1. Al personale DSGA possono essere corrisposti, fatto salvo quanto disposto dall’art. 88, comma 2, lett. j), esclusivamente compensi per attività e prestazioni aggiuntive connesse a progetti finanziati dalla UE, da Enti o istituzioni pubblici e privati da non porre a carico delle risorse contrattuali destinate al fondo di istituto.

2. La Tabella 9 - Misure economiche dei parametri per il calcolo dell’indennità di direzione – è rideterminata come segue:

TIPOLOGIA DI PARAMETRO MISURA TABELLARE ANNUA LORDA CRITERIO DI UTILIZZO
Parametro base in misura fissa a decorrere dall’ 1/1/2006 Euro 1.750, 00  
Particolari tipologie di istituzioni scolastiche (parte variabile a carico del fondo di istituto)

Valori annui lordi rideterminati a decorrere dal 1/9/2008:

a) azienda agraria euro 1.220,00 da moltiplicare per il numero delle aziende funzionanti presso l’istituto
b) convitti ed educandati annessi euro 820,00 da moltiplicare per il numero dei convitti e degli educandati funzionanti presso l’istituto
c) istituti verticalizzati ed istituti con almeno due punti di erogazione del servizio scolastico, istituti di secondo grado aggregati ed istituti tecnici, professionali e d’arte con laboratori e/o reparti di lavorazione euro 750,00 spettante in misura unica, indipendentemente dall’esistenza di più situazioni di cui alla lettera c)
d) istituzioni non rientranti nelle tipologie di cui alla lettera c) euro 650,00  
e) complessità organizzativa euro 30,00 valore unitario da moltiplicare per il numero del personale docente e ATA in organico di diritto

L’indennità di cui alla presente tabella assorbe il compenso per le prestazioni eccedenti di cui all’art. 51, comma 4, del CCNL 29-11-2007. 

Comparto CCNL